Stoccaggio di solventi con protezione antincendio e antiesplosione

Schunk-Gruppe Heuchelheim/Hessen

Gruppo Schunk

Il Gruppo Schunk è un gruppo multinazionale attivo dal 1913 con headquarter in Germania.

L’azienda è attiva in 29 nazioni con oltre 60 sedi attive. Quattro divisioni (Carbon Technology, Weiss Technik, Sinter Metals e Sonosystems) ed 11 business units danno lavoro a più di 8.000 persone in tutto il mondo e generano un fatturato di oltre 1 miliardo di euro.

Il core-business principale del Gruppo Schunk è la produzione di ingranaggi utilizzati nella lavorazione di carbonio e ceramica, nelle simulazioni ambientali, nel taglio ad ultrasuoni e nei metalli sinterizzati.

La sfida

Gli utensili impiegati nella fabbricazione di prodotti a base di carbonio e grafite, vengono a contatto con resine e possono essere puliti unicamente tramite l’utilizzo di solventi.

Oltre ai pericoli per la salute, con l’utilizzo e lo stoccaggio di solventi bisogna sempre tenere in considerazione l’esalazione di vapori che creano con l’aria miscele esplosive.

Per evitare alti costi di movimentazione è stato deciso di installare l’area di produzione in un capannone a stretto contatto con gli edifici già esistenti.

La soluzione

Tre depositi modulari antincendio DENIOS sono andati a formare il cuore del nuovo impianto. Questi depositi, oltre ad ottemperare la normativa WHG per la protezione dei bacini idrici, hanno l’omologazione antincendio per carico interno ed esterno.

Nel deposito adibito a stazione di lavaggio sono state utilizzate postazioni di lavoro aspirate a finestra frontale. Le unità sono realizzate in acciaio inossidabile che assicura lunga durata, facilità di pulizia, e garantisce una protezione ottimale del lavoratore grazie all’aria convogliata opportunamente.

Nel deposito per lo stoccaggio di solventi, oltre ad una pompa di circolazione per i tavoli di lavaggio, sono installati anche tre contenitori con separatore di sedimenti. In questo modo il solvente utilizzato può rimanere in uso per un tempo maggiore.

Nel terzo deposito è stato installato un punto di aspirazione: qui le resine sono mixate, mescolate e filtrate prima dell’utilizzo, senza pericoli per l’operatore.

Tutti i tre depositi sono ventilati permanentemente con un sistema di ventilazione antideflagrante a 5 ricambi d’aria/ora. 

Il risultato

In stretta collaborazione con il gruppo Schunk, gli ingegneri DENIOS hanno sviluppato una soluzione completa che tiene in considerazione sia i requisiti di protezione contro incendi ed esplosioni nelle attività di stoccaggio di solventi sia la protezione degli operatori nelle attività connesse all’utilizzo degli stessi.

Il posizionamento dei depositi presso il cliente è stato effettuato in una sola settimana grazie al sistema “plug-and-store”.

La documentazione completa, compresa di marcatura-CE, certificazione di conformità Atex, manualistica etc… è stata consegnata al cliente subito dopo il collaudo, in modo da rendere immediatamente operativo il sistema.