stoccaggio-bombole-gas

Stoccaggio di bombole del gas - i nostri consigli

Molte aziende utilizzano bombole del gas ogni giorno. Spesso si pensa, fallacemente, che la loro gestione non comporti alcun rischio, dal momento che nel settore privato chiunque può utilizzare bombole di gas, senza dover necessariamente avere informazioni sulla loro natura e su come gestirle in sicurezza. Tuttavia, è necessario prestare grande attenzione ad ogni loro singola applicazione, poiché gli errori nella loro gestione possono avere conseguenze devastanti.

In questa nostra breve guida pratica vi spieghiamo come utilizzare in sicurezza le bombole del gas in ambito aziendale, quali normative regolamentano la loro gestione, e vi offriamo una panoramica di tutti i nostri prodotti dedicati a questo delicato settore.



Quali normative regolamentano la gestione delle bombole del gas?

[Translate to it_IT:] Welche Vorschriften gelten für Tätigkeiten mit Gasen?

A causa della loro natura esplosiva ed infiammabile, anche le bombole del gas hanno necessitato di una regolamentazione a livello europeo che armonizzasse le normative vigenti nei vari stati. La norma europea EN 14470-1 del 21 luglio 2006 ha sostituito la precedente norma tedesca DIN 12925-2, ed è stata pubblicata in Italia il 1 novembre 2007 come UNI EN 14470-2.

La nuova norma ha diviso la classe di resistenza al fuoco in 4 differenti classi, da G15 a G90 (quindi con resistenza al fuoco da 15 a 90 minuti). I requisiti di prova per i sistemi di stoccaggio sono stati modificati e notevolmente aumentati, ed ogni sistema deve essere sottoposto ad una prova in forno.
Prove che possono essere eseguite esclusivamente in istituti di prova dei materiali riconosciuti. La EN 14470-2 richiede inoltre che con l'armadio di sicurezza sia consegnata una dichiarazione / attestazione di conformità.

La norma EN 14470-2 contiene anche disposizioni chiare in merito alla disaerazione tecnica: in particolar modo gas infiammabili e tossici richiedono fino a 120 ricambi/ora.

 

Completano il quadro normativo la ADR, regolamentante i trasporti su strada, e le normative tedesche TRGS, secondo le cui disposizioni sono realizzati i depositi DENIOS. 

Normativa Argomento
ADR Regolamentazione ed esenzione di volume per il trasporto di bombole di gas da parte di veicoli stradali
DIN 12952-2 Vecchia normativa in vigore fino al 1 novembre 2007. Gli armadi conformi a questa normativa non rispondono più agli standard di sicurezza della nuova normativa
EN 14470-2 La normativa in vigore in Italia dal 1 novembre 2007, che ha sostituito la DIN 12952-2 e disciplina lo stoccaggio di bombole di gas in pressione
TRGS 510 Disciplina lo stoccaggio di sostanze pericolose in contenitori portatili. I depositi per bombole DENIOS sono conformi a questa normativa

Quali sono i pericoli nella gestione del gas?

La natura dei gas comporta svariati pericoli, ma con le giuste precauzioni i rischi possono essere minimizzati in modo efficace. Le persone che lavorano a contatto con il gas nelle loro operazioni quotidiane dovrebbero pertanto essere informate sulle diverse fonti di pericolo.

I gas sono sostanze estremamente versatili con differenti proprietà.
I gas infiammabili presentano il rischio di esplosione, mentre i gas ossidanti non sono essi stessi infiammabili ma favoriscono la combustione di altre sostanze. Esistono poi gas nocivi, tossici e corrosivi che rappresentano un rischio per la salute degli operatori.
Inoltre i gas riducono il contenuto di ossigeno in spazi chiusi e/o ristretti mettendo quindi a rischio l'attività respiratoria delle persone presenti nell'ambiente.

E' quindi importante una valutazione dei rischi dettagliata per ogni tipologia di gas stoccato, al fine di minimizzare il pericolo per gli operatori, nonchè equipaggiarsi con una dotazione di sicurezza adeguata per stoccare senza pericolo i contenitori.

 

scoppio-gas

Di seguito troverete importanti consigli sulle dotazioni di sicurezza necessarie per lo stoccaggio dei contenitori di gas. 


Quale protezione per gli armadi di stoccaggio resistenti al fuoco?

Nello stoccaggio di liquidi infiammabili si è stabilita da anni in Germania quale stato dell'arte della tecnica per gli armadi di sicurezza la classificazione Tipo 90. 

Dal momento che finora mancava una classificazione da 90 minuti per gli armadi per bombole di gas in pressione, gli utilizzatori avevano fino a questo momento un livello di sicurezza differente tra liquidi infiammabili e bombole di gas in pressione.

Perchè G90?

Finora la DIN 12925-2 prevedeva un solo unico livello: la bombola di gas in pressione doveva essere protetta da un eccessivo riscaldamento almeno per 20 minuti.

In seguito al coerente perseguimento di una strategia in 4 classi nel lavoro di normazione per la 14470-2, all'utilizzatore è ora offerta la possibilità di scegliere lo stesso livello di sicurezza nello stoccaggio e nella gestione di bombole di gas in pressione che ha scelto per lo stoccaggio di liquidi infiammabili.
Questo è più che comprensibile, dal momento che il pericolo potenziale delle bombole di gas in pressione è sicuramente almeno paragonabile a quello dei liquidi infiammabili.

Quali i pericoli di un eccessivo riscaldamento?

Con un riscaldamento troppo elevato della bombola e delle valvole collegate possono fuoriuscire gas, cosa che può già avere conseguenze devastanti. Un riscaldamento ancora più elevato può portare alla fine all'esplosione della bombola; e questa esplosione ha di regola effetti estremamente distruttivi.


L'offerta di DENIOS

DENIOS risponde alla sfida internazionale e offre con la serie di armadi G90 uno standard allo stato dell'arte in questo settore. Inoltre sono disponibili, quali sostituti degli armadi collaudati secondo la DIN 12925-2, nuovi tipi già collaudati secondo la EN 14470-2.
Tutti i nostri armadi hanno superato la prova di omologazione secondo i requisiti più stringenti della norma EN 14470-2.


Come stoccare le bombole di gas

Le bombole di gas, come abbiamo visto, costituiscono una fonte di possibile pericolo nell'attività lavorativa: per gestirle correttamente sono quindi necessarie attrezzature specifiche come per esempio armadi e depositi per lo stoccaggio all'interno o all'aperto, idonei carrelli per il trasporto e altre specifiche attrezzature. Nel caso di molti gas infiammabili è poi indispensabile dotarsi di strutture di stoccaggio con protezione antincendio.

Da cosa proteggere le bombole di gas

Se non stoccate correttamente, le bombole di gas possono portare ad una fuoriuscita incontrollata di gas, oppure allo scoppio della bombola stessa se troppo surriscaldata.
E' quindi fondamentale proteggere le bombole del gas da 5 fattori di rischio:

Fiamme incontrollate
Fiamme incontrollate
Aumento della temperatura
Aumento della temperatura
Corrosione della bombola
Corrosione della bombola
Rottura della bombola
Rottura della bombola
Utilizzo non autorizzato
Utilizzo non autorizzato

Stoccaggio all'aperto

In generale lo stoccaggio all'aperto di bombole di gas è considerato l'alternativa migliore, in quanto consente una corretta ventilazione dei contenitori in maniera naturale. Secondo la già citata norma tedesca TRGS 510 si possono considerare depositi all'aperto quelli in cui almeno due lati siano aperti, considerando che vengono definiti lati aperti anche quelli costituiti da reti metalliche o griglie.

Armadi e depositi per bombole di gas per installazione esterna forniscono le condizioni ottimali per lo stoccaggio sicuro e conforme alle normative dei contenitori di gas.  Sono dotati di pannelli grigliati laterali o prese d'aria nelle pareti per la ventilazione naturale ed i tetti forniscono una protezione sufficiente dalle intemperie. Molti sistemi sono inoltre equipaggiati con dispositivi di trattenuta o catene di sicurezza che contribuiscono efficacemente a prevenire la caduta dei cilindri. Sono inoltre chiudibili a chiave, prevenendo così ogni accesso non autorizzato.

stoccaggio-aperto-bombole-gas

Stoccaggio all'interno

Praticare lo stoccaggio di bombole di gas all'aperto è l'ideale sotto molti punti di vista, ma non è sempre fattibile. Tenendo conto di misure protettive aggiuntive, tuttavia, è anche possibile stoccare le bombole di gas all'interno di edifici o di stabilimenti industriali. E’ in questo caso necessario un adeguato sistema di ventilazione per consentire l’evacuazione dell’area nell’armadio.

 

DENIOS propone una gamma di armadi per bombole del gas resistenti al fuoco, omologati secondo DIN EN 14470-2, che soddisfano i requisiti per gli ambienti di stoccaggio secondo TRGS 510 e che sono quindi adatti per l'installazione interna.
 
Oltre ad un adeguato ricambio d'aria, alcune caratteristiche degli armadi come il collegamento per l’evacuazione dell’aria, gli ausili di livellamento per compensare irregolarità del pavimento, i condotti passanti per i cavi di collegamento e le rotaie di montaggio per la raccorderia garantiscono una funzionalità ottimale. Sono disponibili armadi con protezione G90 (90 minuti di resistenza al fuoco) oppure G30 (30 minuti di resistenza al fuoco).

Armadi antincendio per bombole di gas per stoccaggio all'interno

Attenzione: tenere sempre in considerazione la valutazione dei rischi nello stoccaggio di bombole di gas! Le corrispondenti misure di sicurezza dovranno essere coordinate ed attuate caso per caso. Inoltre informare regolarmente dipendenti e operatori sulla gestione delle bombole del gas e sulle relative istruzioni operative


Sicurezza per operatori e contenitori

In generale è importante stabilire misure di sicurezza e regolamenti per l'utilizzo delle bombole di gas in base alla precedente valutazione del rischio. Ecco alcuni suggerimenti generali.

Sicurezza dell'operatore

La scheda di sicurezza fornita dal fornitore del gas fornisce tutte le informazioni importanti sulle proprietà rilevanti per la sicurezza del gas stesso e informazioni su misure precauzionali specifiche. Gli operatori devono essere informati regolarmente e adeguatamente sul funzionamento delle bombole di gas in pressione, i rischi specifici e le misure da adottare in caso di incidenti e inconvenienti.
Soprattutto quando si cambiano le bombole è poi richiesta particolare attenzione. Prima dell'uso, ad esempio, devono essere indossati i dispositivi di protezione individuale (DPI) prescritti e, se presente, va acceso il dispositivo di aspirazione.

Sicurezza dei contenitori

Prima di utilizzare la bombola di gas assicurarsi che il collegamento della bombola del gas sia stato effettuato in maniera corretta e rispettare le proprietà specifiche della sostanza contenuta.
Controllare regolarmente i tubi e le condutture per identificare eventuali danni e assicurarsi che tutte le connessioni siano a prova di fuga. Per evitare danni futuri ai tubi flessibili, assicurarsi che non picchino contro angoli o bordi e che non passino sulle vie di circolazione dove potrebbero essere schiacciati da un peso eccessivo.
Raccordi, tubi e altra strumentazione per l'ossigeno devono essere sempre puliti e privi di grasso, olio e/o sporcizia, altrimenti c'è il rischio di combustione spontanea. Assicurare la bombola del gas contro la caduta e chiudere le valvole della bombola durante le interruzioni di lavoro più lunghe.


Come trasportare in sicurezza le bombole di gas

Il peso di una bombola del gas può arrivare a superare i 70 kg: ciò comporta un rischio di lesioni non da sottovalutare, specialmente durante il loro trasporto. Non solo gli operatori possono ferirsi a causa di un uso improprio della bombola di gas, ma questo aumenta le possibilità di danneggiare la bombola tramite un urto od una caduta, ed il rischio cresce notevolmente durante le fasi di trasporto trasporto.
In una caduta, ad esempio, la valvola, il punto più debole della bombola del gas, può danneggiarsi e causare una fuga improvvisa del contenuto. Le bombole di gas possono quindi trasformarsi in proiettili che possono persino penetrare nei muri di cemento.
 
Pertanto, quando si trasportano bombole di gas è necessario prendere in considerazione alcuni requisiti di sicurezza. Come regola generale, è necessario trasportare le bombole di gas con il tappo della valvola avvitato e proteggere le bombole del gas da calore eccessivo durante il trasporto per evitare aumenti di pressione nel contenitore.
 
Nel trasporto si raccomanda di utilizzare carrelli o gabbie specifiche per la movimentazione di bombole di gas. Questi strumenti professionali sono particolarmente raccomandati per le attività quotidiane e sono dotati di caratteristiche di sicurezza che impediscono il ribaltamento, il rotolamento e l'urto delle bombole durante il trasporto.
Se si rende necessario trasportare la bombola del gas da un piano ad un altro, le persone ed i contenitori non devono mai stare insieme nell'ascensore, ma le bombole andrebbero movimentate solo con gru o carrello elevatore, non prima di averle posizionate su un apposito pallet.

 

DENIOS vi offre un ampio programma di carrelli per la movimentazione di una o due bombole di gas, in acciaio zincato a caldo, a scelta con ruota piena o pneumatici, tutti con apposita catenella di sicurezza.

Se invece necessitate di trasportare più bombole di gas contemporaneamente sono disponibile gabbie e pallet per trasportare fino a 8 contenitori, movimentabili con carrello elevatore a forche o con gru (tramite gli appositi occhielli laterali). Ganci laterali permettono il trasporto di accessori di saldatura, maschere protettive…ecc. 

 

Prodotti per il trasporto sicuro di bombole di gas >>

 

 

trasporto-bombole-gas

Per un'ulteriore consulenza

Avete bisogno di ulteriore consulenza? Contattateci! E studieremo insieme a voi la soluzione più adatta alle vostre esigenze